Posts Tagged ‘sportscars’

Miura_replica_JP

In 2015 at the Tokyo Auto Salon was unveiled this gorgeous Lamborghini Miura replica based on a Mazda MX-5. Yes, You’ve read right, a Mazda Miata inside! The Roadster Garage based in Aichi (Japan) used the frame from the ultra reliable roadster to build this replica with this faithful bodywork made of fiberglass. If the look is incredibly close to the real car we can’t say the same thing about the mechanical part, in fact the car has a front mounted (and swapped) V8 and a fake FRP molded V12 engine in the back. The final result is stunning and the overall effect is breathtaking. At the moment this car seems to be a one-off but it has a regular japanese homologation and registration. It deserves to be published for the great job done and the fact that replicas of the Miura are very rare, almost like the original car. For more info visit the Roadster Garage Associates Inc. web page. (they’re also famous for very well done Toyota 2000gt replicas)

Miura_replica_Miata

Roadster_garage_Miura

Nel 2015 al Salone dell’Auto di Tokyo è stata presentata questa splendida replica della Lamborghini Miura basata su una Mazda MX-5. Sì, avete letto bene, c’è sotto una Mazda Miata! Il Roadster Garage con sede ad Aichi (in Giappone) ha utilizzato il telaio della ultra affidabile roadster per costruire questa replica con questa fedele carrozzeria in vetroresina. Se l’aspetto è incredibilmente vicino alla macchina vera, non possiamo dire la stessa cosa della parte meccanica, infatti l’auto ha un V8 (scambiato col 4 cilindri) montato anteriormente e un finto motore V12 modellato in FRP nella parte posteriore. Il risultato finale è sorprendente e l’effetto complessivo è mozzafiato. Al momento questa vettura sembra essere una “one-off” ma ha omologazione e immatricolazione giapponesi regolari. Merita di essere pubblicata per l’ottimo lavoro svolto e per il fatto che le repliche della Miura sono molto rare, quasi come l’auto originale. Per maggiori informazioni visitate la pagina web del Roadster Garage Associates Inc. (sono anche famosi per repliche molto ben fatte della Toyota 2000gt)

Miura_replica_Miata_Jp

Miura_replica_LS3

Replica of the coolest Lambo built from 1966 to 1973, this car was originally done by V8 Archie (known for his Fiero V8 conversions) about 12 years ago, starting with a fiberglass Miura body made in the U.K. by Parallel Designs, at V8 Archie they custom-built a dash, console, and overhead console; modified a set of aftermarket bucket seats; and scratch-built Miura-style inner door panels. The car was originally finished in a nice blue metallic paint scheme. As the donor car was a Pontiac Fiero the orginal engine was removed (in line 4 or V6 would be poor substitute for the Miura’s V12) and replaced by a Corvette LS3 V8 engine with 435 HP mated to a GM transverse five-speed gearbox. The chassis was also lengthened and the suspension upgraded to handle the power. Archie and his technicians were also able to modify and create an air-conditioning system in the car. In 2016 the car was bought and sent to Simpson Design of Clinton (Washington) for some rework and upgrade such as scratch-built new seats with a more original style and new wheels reproduction with the original design (by Chris Coddington).  –  (info and pics from REINCARNATION magazine)

Miura_replica_engineLS3

Miura_replica_interior

Replica della più bella Lambo costruita dal 1966 al 1973, questa vettura è stata originariamente realizzata da V8 Archie (famoso per le sue Fiero convertite V8) circa 12 anni fa, a partire da una carrozzeria Miura in vetroresina realizzata nel Regno Unito dalla Parallel Designs. Presso V8 Archie sono stati fatti su misura cruscotto, console centrale e console del tettuccio; sedili avvolgenti modificando una serie aftermarket; e pannelli porta creati su disegno. L’auto era originariamente finita con una bella verniciatura blu metallizzato. Dal momento che l’automobile di partenza era una Pontiac Fiero, il motore originale fu rimosso (il 4 in linea o il V6 sarebbero stati pessimi sostituti del V12 della Miura) e rimpiazzato da un motore V8 LS3 della Corvette con 435 CV accoppiato a un cambio a cinque marce GM. Anche il telaio è stato allungato e le sospensioni potenziate per gestire la potenza. Archie e i suoi tecnici sono stati anche in grado di modificare e creare un sistema di aria condizionata sulla macchina. Nel 2016 l’auto è stata acquistata e inviata alla Simpson Design di Clinton (Washington – USA) per alcune sistemazioni e aggiornamenti, come i nuovi sedili ridisegnati da zero con uno stile più originale e cerchi in lega che riproducono il design originale (copiati da un orginale da Chris Coddington).  –  (info e foto da REINCARNATION magazine)

Miura_replica_back

Aestec_gts_vs_904

The german company Aestec had the extraordinary intuition to celebrate and take back a legendary race car: the Porsche 904 (Carrera GTS) from the 60s. The project to make a modern 904 started with the idea to keep the shape of the original and update it with modern technologies, comfort and modern GT dimensions in order to allow all kind of people to sit inside (the original 904 was a very compact and light car), so the Aestec GTS was born. Each car is bespoke to the driver’s requirements. The Porsche 986 (Boxter mk1) was chosen as the starting point for the car with its mid-engine layout (like the 904). So the Aestec GTS is the modern reincarnation of a great Porsche and a true race car.

AESTEC_gts_side

La ditta tedesca Aestec ha avuto la straordinaria intuizione di celebrare e riprendere una leggendaria macchina da corsa: la Porsche 904 (Carrera GTS) degli anni ’60. Il progetto per creare una 904 moderna è iniziato con l’idea di mantenere la forma dell’originale e aggiornarla con tecnologie moderne, comfort e dimensioni da GT attuale per consentire a tutti i tipi di persone di salire a bordo (la 904 originale infatti era un’auto molto compatta e leggera), ecco come è nata la Aestec GTS. Ogni auto è creata su misura per le esigenze del conducente. La Porsche 986 (Boxster prima generazione) è stata scelta come punto di partenza per l’auto con la sua configurazione a motore centrale (come la 904). La Aestec GTS è quindi la reincarnazione moderna di una grande Porsche e di una vera auto da competizione.

AESTEC_gts_back

AESTEC_gts_front

Deus+Vintech+(60)

In 2012, Vintech, a motor atelier in California, presented the P550, a one off car made in carbon fiber and aluminium as a tribute to the legendary Porsche 550 coupe made in 1953 for Le Mans. This concept is the showcase of Vintech Motors capability.

Vintech-P550_3D

Nel 2012, Vintech, un atelier motoristico in California, ha presentato la P550, una vettura unica realizzata in fibra di carbonio e alluminio in omaggio alla leggendaria coupé Porsche 550 del 1953 realizzata per Le Mans. Questa concept è la vetrina delle capacità di Vintech Motors.

Deus+Vintech+(16)

Deus+Vintech+(29)

MIRAGE250

If you’re looking for a really well done classic styled car that recalls in its body shape the 250SWB from the sixties you must see the Mirage Automotive job made for the Mirage GT. The car can be ordered as a kit or as a bespoke turnkey car. It has a fiberglass body, custom made steel multi-tubular chassis, straight 6 BMW engine and disk brakes and it is available with modern elements like air conditioning, limited slip diff, alarm immobilizer and tracker, remote central locking and heated seats.

MIRAGE250cockpit

Se state cercando un’auto dallo stile classico molto ben fatta che nelle forme della carrozzeria richiama la 250SWB degli anni sessanta, dovete vedere il lavoro fatto dalla Mirage Automotive per la Mirage GT. L’auto può essere ordinata sia in kit o come auto finita e rifinita su misura. Ha una carrozzeria in fibra di vetro, telaio multi-tubolare in acciaio su misura, motore BMW 6 cilindri in linea e freni a disco ed è disponibile con elementi moderni come l’aria condizionata, il differenziale a slittamento limitato, antifurto con immobilizzatore e localizzatore, chiusura centralizzata con telecomando e sedili riscaldati.

MIRAGE250back

996byLudic

One company in Spain found the way to give the right look to the most underestimated (or maybe hated) Porsche Carrera of the last years: the 996. This was the first water cooled Carrera, a revolution with high end technology but with a design that went too far from the tradition. Now Porsche by Ludic, based in Riudarenas, Cataluna, has a kit to give a vintage and cool design to the 996, the perfect blend of modern mechanic and classic design.

996byLudic_2

Una società in Spagna ha trovato il modo di dare il look giusto alla Porsche Carrera più sottovalutata (o forse odiata) degli ultimi anni: la 996. Questa è stata la prima Carrera raffreddata ad acqua, una rivoluzione con tecnologia di alto livello ma con un design che si è allontanato troppo dalla tradizione. Ora Porsche by Ludic, con sede a Riudarenas, in Catalogna, ha un kit per dare un fascinoso design vintage alla 996, la miscela perfetta di meccanica moderna e design classico.

jhc_Dino replicaLooks like a Ferrari Dino but it’s just a Toyota MR2 mk2. This very nice car is the result of the hard job at JH Classics, where they made a kit (called DGT 204 GTB or GTS) that gives the classic Ferrari look to the affordable, reliable and sporty Toyota MR2 mk2 without altering its structural integrity or fundamental design, they reclad the body, enhance the interior and produce a clever replica of one of the World’s most famous and loved supercars. As they say in their website “The overall look of these cars is not dissimilar to the originals, but to those who have never seen an original, the effect is very convincing, the justification to the owner rewarding and the fun exceptional.” If you want to know more vist: www.jhclassics.com

Sembra una Ferrari Dino ma è “solo” una Toyota MR2. Questa bella vettura è il frutto del duro lavoro fatto alla JH Classics, dove hanno ricreato un kit (denominato DGT 204 GTB o GTS) che dona un look Ferrari alla brillante ed economica sportiva giaponese senza intaccarne l’integrità strutturale. Viene sotituita la carrozzeria e ritoccato l’interno per produrre una simpatica replica di una delle più famose e amate sportive. Come dicono nel sito “l’effetto complessivo non è molto diverso da quella vera, ma per chi non ha visto l’originale è tutto molto convincente, lo scopo è l’appagamento di chi la possiede è il divertimento eccezionale”. Se volte saperne di più vistate: www.jhclassics.com


JHClassics_Dino 2